Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

lunedì 5 maggio 2008

Uniti si vince?








Il matrimonio è un viaggio in cui i viaggiatori hanno idee diverse ed inconciliabili sulla meta,su come la si debba raggiungere,sul modo per raggiungerla e su cosa fare una volta arrivati a destinazione.E’ una scommessa che paga cento a uno,una chimera che nel migliore dei casi si appiattirà nell’abitudine e nel compromesso.E nell’accontentarsi credo sia il segreto di quelle tenere coppie di novantenni che vediamo ogni tanto al Telegiornale:sposati appena dopo Vittorio Veneto hanno vissuto,si sono riprodotti ed ora sono festeggiati da una sterminata discendenza.Credo che esemplari simili debbano essere mandati d’ufficio al Parco del Gran Paradiso o in qualche laboratorio di ricerca dove si cercherà di scoprire nel genoma degli arzilli vecchietti cosa abbia preservato l’unità della simpatica coppia.

12 commenti:

RazzaCorta ha detto...

mi ripeterò, scrivendo le stesse cose che qualche giorno fa, commentavo su un altro blog: in fondo, il matrimonio è scegliere di camminare al fianco di qualcuno, che pensi avrà sempre il tuo passo e che, dormendo nel tuo letto, non ti faccia mai mancare l'aria. poi, nella vita, nulla è mai garantito. tranne la morte, ovviamente. anche quella della passione, che in generale è la spinta verso certe scelte e decisioni, no?

Lanza ha detto...

La passione si esaurisce rapidamente ma le abitudini fastidiose resistono nei secoli:)

Lanza ha detto...

Scusa avevo letto male:in effetti gli unici momenti felici del matrimonio sono quando si è a letto(beninteso per dormire).Con simpatia

Anonimo ha detto...

Ma, grazieadio, se non c'è più passione e complicità, e se anche le parole sono finite... possiamo sempre fuggire! Ed è quasi più bello che sposarsi!
Ciao, Linda (oggi con poco lavoro girovago spudoratamente nella blogosfera...;-))

Anonimo ha detto...

oi ciao
scusami se ti scrivo solo ora
grazie per il sito che mi hai consigliato.
me lo sono guardato con molto piacere
:)

kimEmE

keiske ha detto...

"Il matrimonio è un viaggio in cui i viaggiatori hanno idee diverse ed inconciliabili sulla meta,su come la si debba raggiungere,sul modo per raggiungerla e su cosa fare una volta arrivati a destinazione."

E' ora che rivedi le tue compagnie... compresa quella dei Taxi... O_o

Lanza ha detto...

@Linda:totalmente d'accordo
@kimEmE:ciao bello...mi fa piacere leggerti...torna quando vuoi
@keiske:sposato/a?

samyna ha detto...

mmmm io sono sposata...e credo che se la passione si esaurisce e non c'è più dialogo...bè allora il matrimonio è arrivato al capolinea!!restare insieme solo per abitudine lo vedo di una tristezza inaudita, voi che ne pensate??io sono sposata da 3 anni con 3 anni di convivenza precedente...è la passione è ancora viva come i primi mesi...per ora faccio parte di quella specie da studiare ahauhauhauhauhauahua!!!!bacio baciooo

Lanza ha detto...

@samyna:ti auguro una vita felice con il tuo Jay....e dopo questa retorica lasciati dare un bacio.Ciao

Anonimo ha detto...

Non mi sposo perchè senò mi sparisce il gusto della "scoperta".
Ciao Belloccio!
Glò

Lanza ha detto...

Glò:apprezzo sempre di più la tua saggezza.Un bacio

Anonimo ha detto...

Il matrimonio è ottimo, se a tempo, tipo 6 mesi poi si decide se confermare altri sei mesi, oppure, visto che il coniuge è ingrassato, lasciare perdere.

 
Clicky Web Analytics