Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

giovedì 19 giugno 2008

Musica




Una fotografia elaborata in modo eccessivo,forse estremo.Un paesaggio estivo trasformato in una desolazione postindustriale.Mi ricorda certi suoni sempre in bilico tra musica e rumore,tra ascolto e fastidio.Suoni volutamente urticanti come certe tracce dei Cranioclast o angoscianti come il primo Lustmord.Ma perchè si ascolta certa musica?Credo che la risposta sia abbastanza semplice:ascoltando senza pregiudizi e senza limiti prefissati (come le carte di credito) capita di spingersi sempre un pò più in là e di voler sperimentare ascolti”al limite”.Suoni che vanno contro ogni buon senso,suoni creati senza l’ossessione delle classifiche delle vendite e dei videoclip,suoni volutamente cupi e stridenti.Non come ascolto prevalente ma a piccole dosi mi fanno riassaporare una musica creata da artisti che ammettono candidamente di ricercare sonorità che siano interessanti prima di tutto per loro,che ricreino un loro mondo .Non preoccuparsi dei destinatari finali è il più bel regalo che si può fare loro.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

ma lo sai ke sono davvero belle le immagini ke hai su questo blog??poi io adoro le foto elaborate.
kiss

*fatainterrotta*

Lanza ha detto...

@Fatina:allora spero di vederti più spesso:)

Anonimo ha detto...

Nessun commento a questo scritto... noto solo, e ribadisco, un ragionare non comune e molto molto profondo, poetico quasi...

felice serata tra cibo buono e amici sinceri, dunque!
Linda

Lanza ha detto...

@Linda:sei sempre troppo gentile,scrivo solo quello che penso.Un salutone

RazzaCorta ha detto...

Credo che la musica, come tutta l'arte del resto, per chi la crea e per chi ne trae giovamento, vada giudicata su una scala di emozioni e sensazioni che riesce a provocare. Almeno così è per me. Un quadro può avere tutta la critica a suo favore, ma se guardandolo non mi provoca nessuna emozione, posiva o negativa che sia, dirò che non mi è piaciuto. Non so se mi sono spiegata. Un pensiero un pò ingarbugliato. :D

Lanza ha detto...

@RazzaCorta:ingarbugliato? Mi sembra molto chiaro e lo sottoscrivo al cento per cento.Se non c'è emozione forse non vale la pena.Ciao

lilu8 ha detto...

Questa foto mi fa pensare invece ad un attimo di pace, allontanandosi il clamore e guardando tutto da un altro punto di vista, magari con un grillo che richiama nelle vicinanze...

Comunque, prima o poi parleremo anche di cos'è l'arte... con timore e rispetto.

Lanza ha detto...

@lilu8:la quiete dopo la tempesta?

lilu8 ha detto...

O meglio la quiete lontana dalla tempesta.. ;)

 
Clicky Web Analytics