Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

lunedì 3 novembre 2008

There's no sushi







Vivere senza dover chiedere niente a nessuno dovrebbe essere un obiettivo minimo da imporsi.Le donne che riescono ad essere autonome e quindi a mantenersi con il loro lavoro invece lo dicono con il malcelato orgoglio di chi ogni mattina scala il Nanga Parbat in ciabatte di tela.Del resto a contrabbandare una testolina che fa acqua da tutte le parti con un carattere”impulsivo ed irrequieto”sono sempre state delle maestre.Inarrivabili anche nello scegliere il loro vitalizio sotto forma di un uomo per il quale mantenersi in modo autonomo (l'unico modo di vivere che gli è stato insegnato) non basterà più:ora dovrà sobbarcarsi uno sciame di cavallette sotto forma di una famiglia.Persone risolute e fulminee nelle spese,molto meno nel guadagnare.Ma tutto ciò verrà vissuto dal malcapitato come un destino ineluttabile,in attesa di un premio che non tarderà ad arrivare:la fatidica frase”Certo che se tu sapessi farti valere sul lavoro ora potremmo permetterci anche noi la vasca idromassaggio 56 funzioni come quella della mia amica.Suo marito si che ci sa fare,tutto in nero e tasse zero.”Evviva.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Sì, mi mantengo sa sola, ma non ho niente da ostentare, te lo assicuro. Avrei preferito essere l'altra entrata di casa, l'altra fonte di reddito, essere motivo di orgoglio per me, mio marito e i miei figli... e non una mucca da mungere fino al dolore fisico.
E sono circndata di donne che si smazzano e che non pretendono niente dagli uomini che hanno o che hanno avuto... Se vuoi in privato ti dico che assegno di mantenimento prendo per due figli, altro che vasca idromassaggio.

Io ti stimo, Roberto, e sai che non mento, ma a volte non capisco proprio a che modello di donne ti riferisci: donne pantera, donne vampiro, donne vuote. Ma dove stanno?
Con affetto, nè?
Linda.

Lanza ha detto...

@Linda:le donne alle quali mi riferisco esistono eccome.Sei tu ad essere una piacevole eccezione.Ciao

Censorina ha detto...

Roberto, anch' io, come Linda, mi chiedo che modelli di donna tu abbia incontrato. Ci sono, è vero, quelli cui fai riferimento tu con parole amare, ma io conosco molte donne, compresa me stessa, che hanno lavorato in casa e fuori casa per mandare avanti la famiglia anche essendo in due. Ti auguro di incappare presto in una di queste e così ricrederti. Un grande sorriso. Paola

Lanza ha detto...

@Censorina:mi limito a provocare,comunque grazie dell'augurio.

RazzaCorta ha detto...

ma le incontri tutte tu, oh!

fortunato al gioco?

naturalmente ironizzo.
è innegabile che donne del genere esistano. come è innegabile che esistano persone "femmine" che sono l'esatto contrario. non è una questione di eccezioni, a parer mio. semplicemente statistica.

Lanza ha detto...

@RazzaCorta:sei l'unica che almeno ne ammetta l'esistenza:)

lamicragna ha detto...

occazzo.
ti stai per sposare?

lilu8 ha detto...

Belle foto, soprattutto la rossa.

 
Clicky Web Analytics