Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

lunedì 12 gennaio 2009

I thought I was someone else






Ti passerà.In ogni caso credo di aver fatto quello che era giusto.Se chiedi ad un amico (di quelli con la a maiuscola) la sua opinione su di un tuo comportamento devi aspettarti di ascoltare qualcosa che non ti piacerà:del resto quando ti capiterà di ripensarci ricorderai forse che le cose che non avresti voluto sentire sono state dette proprio dalle persone che più ti erano vicine e che ti volevano bene.Quelli per i quali non eri più di un conoscente avevano sempre parole dolci e gradevoli o perlomeno evitavano sempre di sbatterti in faccia ciò che ti rifiutavi di vedere,forse perchè a loro non importava di te e della tua vita.

5 commenti:

Censorina ha detto...

Vero, purchè gli amici siano coraggiosi. Ciao.

RazzaCorta ha detto...

al più, l'amico vero, pur disapprovando quello che hai fatto o stai subendo, sceglie di restarti vicino, ma in un silenzio carico di significato.
la cosa importante è sapere che c'è in certi momenti.
l'essenza dell'amicizia vera è un pò quella, in fondo. restarsi vicini comunque. al di là del resto. per correggersi ed aiutarsi a vicenda.

lealmente.

Lanza ha detto...

@Censorina:qualità importante in un amico.

@RazzaCorta:qualcuno diceva:"Gli amici servono quando hai torto"o qualcosa del genere.

lilu8 ha detto...

Se chiedo un'opinione ad un amico con la A maiuscola, mi aspetto proprio che almeno lui mi dica ciò che non mi piacerà e che gli altri non mi direbbero :)) Mi hai ispirato un post :)) ora lo scrivo.

Lanza ha detto...

@Lilu8:troppo buona:)

 
Clicky Web Analytics