Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

lunedì 8 giugno 2009

All Tomorrow Parties


Michael Cheval - Lady of the instant

Michael Cheval - Sense of the night

Tempo fa il mio medico mi ha fatto riflettere:mentre si parlava di tutto e di niente ha buttato lì come se niente fosse “Io ho scelto di laurearmi in Medicina per insicurezza.E’ tranquillizzante scegliere come interlocutori persone costrette a letto mentre tu stai in piedi,persone che pendono dalle tue labbra e sulle quali tu hai un vantaggio evidente.Si sceglie spesso di diventare medici perchè si hanno difficoltà a rapportarsi con persone al nostro stesso livello.Questo vale per una grossa fetta di medici e anche di infermieri”.Vi pare plausibile?

8 commenti:

la bislacca ha detto...

No. Non per tutti, per fortuna.
Ho un esempio, in famiglia, che smentisce decisamente questa tesi assurda.

Anonimo ha detto...

detesto la categoria. A parte pochi esempi di vera umaità, i medici sono davvero dei cinici.
La dichiarazione del tuo amico, per quanto terribile, mi sembra plausibile.

Ci sono, eh?!?
Un bacio-Linda

gians ha detto...

Di certo non mi pare il massimo della vocazione, il mio mecanico dice all'incirca le stesse cose sul suo lavoro. ;)

ps, sui miei post hai visto giusto, anche se non sono tutti così, poi dovresti valutare la loro contestualizzazione di scritti spesso vecchi, ai fatti d'attualità. ;) Un caro saluto.

Lanza ha detto...

@La Bislacca:chissà cos'è che ci spinge a desiderare cosa fare "da grandi".A volte ci penso

@Linda:in mancanza di un pò di cinismo si potrebbe immedesimarsi troppo nei problemi dei pazienti.

@Gians:devo ringraziarti.Confesso di avere esitato molto prima di scrivere quelle due righe di commento perchè consapevole di fare la figura dell'odioso che la prima volta che visita un blog non trova di meglio che fare critiche o trovare difetti ad ogni costo. Speravo,a dirla tutta,che il proprietario considerasse la mia un'osservazione benevola e tu me lo dimostri con questa garbata risposta.Ho letto un bel pò di post ed ho avuto modo di apprezzare una ironia intelligente.Per farla corta da oggi il tuo blog ha un lettore in più.Un saluto anche a te.

gians ha detto...

Per questo ti ringrazio e sono quì a ricambiare lo stesso tipo di pensiero. Un saluto caro.

Censorina ha detto...

Non mi sembra una bella considerazione. Mi è venuto in mente, non ci avevo assolutamente mai pensato, che potrebbe essere una giustificazione anche per chi fa l' insegnante.
In quella affermazione io ci vedo un pò di sadismo; non trovi? (io sto bene, tu no)

la bislacca ha detto...

Non lo so davvero.Io, tra tante cose che avevo in mente, avrei voluto fare ANCHE il medico.
Credo dipenda essenzialmente dalle inclinazioni naturali, e in misura minore da quello che abbiamo intorno.

Lanza ha detto...

@Gians::-)

@Censorina:tutti in qualche modo abbiamo qualche competenza che spinge gli altri a pendere dalle nostre labbra e non vedo nulla di male ad essere insicuri.Poi non l'ho affermato io,volevo sentire cosa ne pensavate.Sono contento che tu stia bene,io di testa tanto bene non sono mai stato:)

@La Bislacca:lo credo anch'io.Il medico non l'ho mai preso in considerazione in gioventù,ho il terrore di ospedali malattie etc.Vado solo dal dentista.

 
Clicky Web Analytics