Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

sabato 17 ottobre 2009

I never did anything out of the blue


Octavio Campo - Celestial bodies


Octavio Campo - Ecstasy of the lilies



Attenzione alle persone aperte,politicamente corrette,prive di pregiudizi,molto cool insomma.Personalmente le fregature più grosse le ho prese proprio da loro.Fregature in tutti i sensi,affettivo ed economico.Di solito quelli che sono attenti a tutte le istanze minoritarie diventano delle belve quando i diritti delle minoranze si trovano sciaguratamente ad incrociare quelli che sono i diritti per eccellenza:i loro.
Stesso discorso per il denaro e le proprietà in genere.Finchè si parla in generale volano i milioni ed i miliardi,ai diseredati saranno garantite abbondanti libagioni ed appartamenti all’altezza della situazione.Tutto,basta che si parli di soldi altrui.Perchè i soldi pubblici,lo sappiamo,sono soldi spillati al popolo bue con leggi disoneste mentre i soldi altrui sono il risultato di lasciti ereditari e/o di massicce e vergognose evasioni fiscali.Gli unici soldi legittimi ed intoccabili,a ben vedere,sono solo i loro:raggranellati giorno dopo giorno con il duro lavoro e il corollario di sangue e lacrime.Quindi intoccabili,insindacabili,quasi calvinisti.
Ma sono solo io ad aver conosciuto gente così o è capitato pure a voi?

21 commenti:

Gians ha detto...

Beh, mi viene in mente che chi parla di ricchezze incredibili e sempre guadagnate loscamente, non è semplicemente un abituè degli aperitivi serali, ma un loffio figuro che nelle discussioni da bar ci sguazza tutto il giorno. ;)

Anonimo ha detto...

Ehehe, Robi, vengo da una lunga frequentazione di gente che non arriva alla fine del mese, quindi di quali soldi potrebbe parlare? Ma se deve fare donazioni o collette o raccolte, certo, non si tira indietro.
Per quanto riguarda l'apertura politica sono circondata di gente politicamente scorretta! hai davanti una prenderebbe berlusca e i suoi a calci in bocca, altro che cool!
(Siamo ancora amici?)
Linda

Lanza ha detto...

Chi parla sempre di ricchezze incredibili,caro Gians,di solito ti chiede 100 Euro in prestito.

Il mio non era un post politico,cara Linda,ma il racconto di esperienze personali.Se siamo ancora amici?Certo.Spero che tu venga sempre qui a dire la tua,sai che la ascolterò sempre con il massimo rispetto.Come ho detto poco fa credo che le diversità siano occasioni di riflessione.

Anonimo ha detto...

Sì,sì, lo avevo capito... e so anche quanta pazienza e rispetto hai per i tuoi ospiti!
Linda

Gians ha detto...

Forse il mio commento non ha centrato il bersaglio, mi riferivo a chi nelle discussioni banalmente generalizzate, parla senza fare le dovute distinzioni.

Lanza ha detto...

Ti ringrazio Linda cara.

Sempre più criptico Gians:se ti stai riferendo a me puoi dirlo a chiare lettere.Non mi sembra di aver mai parlato di ciò che dici ma ti ascolto volentieri.

enne ha detto...

Per mia fortuna sono circondata di gente normale: da quella che arriva a stento a fine mese a quella un po' più benestante.
Ho notato, però, che più si è ricchi, più si è taccagni, e ci si attacca a cose veramente ridicole.

Zelda ha detto...

beh, sono cresciuta in un liceo con compagni di scuola dai genitori comunisti milardari...li' qualche anticorpo l'ho sviluppato.
Buona domenica, Roberto

Lanza ha detto...

Sono andato a rileggermi il post Nico cara e non mi sembra di aver parlato di persone ricchissime.In realtà sono insegnanti,impiegati di banca ed equiparati.Non voleva essere un attacco ai radical-chic,anche se ricordo ancora il superbo spinnaker di Borletti con la falce e martello sulla vela maestra.Ciao

Cara Zelda,prima di tutto grazie per l'intervento.Di miliardari, come dico nel commento qui sopra,non c'è traccia nel mio post ma visto che tutti lo avete letto così cercherò di cambiare il mio modo di scrivere,visto che a tratti è confusionario e comunque induce all'errore.

Gians ha detto...

Assolutamente no! mai pensato.

Anonimo ha detto...

per la mia esperienza modesta, ma da un osservatorio privilegiato, direi che quelli che si lamentano di più sono quelli che non avrebbero motivo per farlo......
saluti e buona domenica
carla ftpmtta

Lanza ha detto...

Caro Gians,ti confesso che il fatto che tutti abbiate interpretato il post come una specie di invettiva verso i "miliardari comunisti"mi ha spiazzato,perchè intendevo raccontare un paio di esperienze personali con persone normalissime e dalle normalissime ricchezze.In sostanza,dalle persone losche ci si guarda per naturale diffidenza. Quelle corrette però,a volte si rivelano ben diverse da come appaiono.Spero di essere stato più chiaro,in effetti il post è un pò caotico:)

Anonimo ha detto...

Sembra il ritratto del mio ex.....e sai come lo giudico, per cui direi che concordo!! ;-))...sono le più false che esistano, perchè lo fanno solo per apparire,e poi appena chiudono il cancello del loro orticello agiscono come la pensano realmente....cioè tutto all'opposto!
;-)
Ciao Audrey

Lanza ha detto...

Cara Audrey,per fortuna non sono l'unico a cui è capitato di averci a che fare.Grazie per essere passata di quì,ciao.

enrica ha detto...

Purtroppo non sei l'unico.
Su quanto piccolo un uomo possa diventare penso che non ci siano limiti. Pensa che ieri sono stata in Chiesa per accompagnare mia madre. Non sono cattolica ma mi piacciono le chiese... specialmente quando sono vuote e molto belle. Comunque ero in Chiesa per accompagnare mia madre e quindi ho assistito alla Messa. La predica è stata fatta da un prete straniero che si lamentava perché aveva partecipato ad una riunione della comunità europea e si era sentito dire che c'era bisogno di usare un po' di tolleranza verso tutte le religioni. Questo prete, mentre leggeva le massime di Madre Teresa, che sono un insegnamento di umiltà e purezza di spirito che mi commuove ogni volta, tuonava contro gli infedeli... se lo avessimo trasportato nel 1100 probabilmente si sarebbe trovato benissimo.
Sono uomini piccoli, ancorati ai loro piccoli salvagenti perché hanno paura di mettere in discussione i loro sacrosanti punti fermi nella vita. Hanno paura di metterli in discussione perché quei punti dopotutto non sono così fermi. Ma quest'idea li spaventa più della guerra atomica o della minaccia di morire di fame. C'è chi si abbarbica al denaro, chi ad una religione, chi ad una fede politica etc. ma alla fine la sostanza della storia è sempre quella: ognuno ha bisogno della sua ancora che deve essere più grossa e pesante in maniera indirettamente proporzionale alla loro taglia come uomini e donne...
E quello che dicono ha davvero poca importanza, gli uomini si riconoscono da quello che fanno.
Buonanotte!
Enrica

Lanza ha detto...

Cara Enrica,naturalmente concordo su tutta la linea.Trovo anch'io che il ripetere quasi ossessivamente le proprie convinzioni di solito significa non avere fiducia nella loro validità.

Paolo Borrello ha detto...

Non sei solo tu ad averle incontrate. Molti parlano bene e razzolano male ed altri hanno il "cuore" a snistra e il portafoglio a destra.
Ciao a presto.

emma ha detto...

mi spaventano quelli che ti danno completamente ragione...
(ricchezze o meno)

Lanza ha detto...

Ciao e benvenuto Paolo.Pian piano le esperienze testimoniano l'esistenza di queste persone.

Cara Emma,mi spiace ma per me hai torto:)

Skylark ha detto...

Non sei l'unico! I soldi mascherano molte sorprese. Ciao

enne di niente ha detto...

Miliardari comunisti?
No: io non ho semplicemente capito un kaiser, e ultimamente mi capita spesso.
Ciao.

 
Clicky Web Analytics