Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

venerdì 23 maggio 2008

Sproloqui disonesti ( e scorretti )








Curiosando in giro per la rete ho trovato un pezzo su Beppe Grillo.Niente di strano da quando il suo blog è diventato uno dei siti più visitati del mondo.Qui però ci sono notizie inedite almeno per me.Dirò subito che a me Grillo è sempre piaciuto molto come comico,meno come tuttologo/salvatore del pianeta.Di natura diffido degli arruffapopolo da piazza,senza macchia ma sempre pronti a trovare le macchie altrui ignorando il fatto empiricamente certo(almeno per mia esperienza)che in tutti noi albergano i difetti che siamo sempre pronti a rinfacciare agli altri.E' solo una questione di opportunità.Un pò come quei lavoratori dipendenti che fanno parte della"banda degli onesti"e si scagliano contro il farmacista o il macellaio di turno rivendicando il primato della loro onestà.Ma non esiste onestà senza la possibilità di essere disonesti,la non scelta genera solo il livore col quale si avventano contro chi invece può scegliere e sceglie di pagare meno.Loro farebbero esattamente lo stesso perchè la difesa di ciò che è nostro è un'istinto che fa parte del nostro Dna:non per nulla una delle prime parole che i bimbi imparano è"mio" e provate a sottrarre loro ciò che stringono nelle manine:).Non era mia intenzione fare un'apologia dell'evasione fiscale quanto invece ripensare alla nostra matrice comune.Come al solito ho sproloquiato saltando di palo in frasca:QUI trovate le notizie su Grillo(se avrete la pazienza di leggere troverete che nel pezzo sono citati anche Gurdijeff e Battiato.Coincidenza?)


P.S. - Nella foto in alto potete ammirare il primo ed unico tentativo di vedere se una donna, opportunamente "alleggerita" per meglio sfruttare le correnti ascensionali potesse librarsi nell'aria semplicemente pronunciando il famoso mantra di tre parole: amore, sentimento, dei soldi me ne frego.Purtroppo della poveretta si sono perse le tracce ma nel 1984 Jacques Cousteau credette di averla avvistata in una fossa oceanica al largo delle Antille Olandesi. Pare tentasse di aprire la bocca anche lì.

5 commenti:

RazzaCorta ha detto...

In altri tempi avrei dissentito con te, almeno per quel che concerne il discorso dell' "occasione fa l'uomo ladro" (perchè su quello della donna non commento, che è meglio...). Io vengo da una matrice sociale di onestà e lealtà. Però, come in tante cose su cui avrei messo la mano sul fuoco a colpo sicuro qualche anno fa, oggi non so se effettivamente, di fronte a certe possibilità che oggi non ho, agirei in un modo, che per ora mi limito a chiamare "scorretto" se lo vedo negli altri. E credo anche mi giustificherei dicendo che tanto, se certe cose non le faccio io, le farà qualcun altro al posto mio. Lo ammetto amaramente, ma purtroppo mi rendo conto che funziona così. E proprio per non incorrere in questo inciampo ho deciso di studiare Fisica, scansando mestieri come quello dell'avvocato o del politico! ;)

Lanza ha detto...

Ero(quasi)sicuro che la tua risposta sarebbe stata improntata ad una onestà intellettuale.Per quanto riguarda la donna volante era una provocazione ironica e spero si sia capito.Evidentemente le mie frequentazioni femminili lasciavano molto a desiderare,magari un giorno te ne parlerò.Aarrrgghhh.

RazzaCorta ha detto...

anche la mia era una provocazione, lo sai. dovrei esser stupida per negare che c'è una parte (per fortuna non la totalità) di donne che è perfettamente racchiudibile in quel "profilo", diciamo così, per non esser volgari... chissà io che profilo ho? sicuramente non tutto quel seno!

Lanza ha detto...

L'ironia e l'intelligenza marciano sempre di pari passo.Tu tre passi avanti:)Ciao

Antonella ha detto...

La mia lealtà non è una scelta. E' l'unico modo che conosco per esprimermi. Se dovessi agire in un altro modo mi farei una violenza.
Pee quanto riguarda il " MIo" dei bambini.
Il bambino non ha il concetto di proprietà . Tutto è di tutti . Prende una cosa convinto che l'universo gliel'abbia concessa. Come fa la tigre o il leone.
commento tardivo. Ti sto studiando, caro.

 
Clicky Web Analytics