Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

venerdì 13 giugno 2008

Today's referrer

1 Google.it ( eiaculazione prolungata)



Grazie ad un commento ad un mio vecchio post è stato possibile a questo ignoto utente internet arrivare sin qui inserendo le due parole nella chiave di ricerca.Ormai non si può dire nulla senza il rischio di essere fraintesi.Argomento interessante però:tutti vorremmo prolungare i momenti belli il più a lungo possibile ed è altrettanto vero che la felicità svanisce nello spazio di un mattino(anche molto meno).L'idea di fare un post mirato mi attira.Potrei intitolarlo"Eiaculazione da Tiffany"

11 commenti:

RazzaCorta ha detto...

Se ti dicessi che sono arrivati a me con un "come far godere mia sorella", ci crederesti? Non è inquietante il fatto che qualcuno sia arrivato fino a me, in fondo nomino mia sorella spesso ed è presente anche nei tag... quello che mi fa più specie è che qualcuno possa aver cercato qualcosa di simile! (Stavo per farci un post per quanto m'aveva shoccata, ma poi ho avuto paura di alimentare la cosa...).
Per il discorso sui momenti belli... sai, mi hai fatto riflettere (come sempre, d'altronde...), e penso che, forse, quello che rende certi istanti indimenticabili ed irripetibili sia proprio il fatto che ce ne rendiamo conto un attimo dopo che sono passati. E ci ammareggiamo per la loro fugacità. Perchè raramente (anche se a volte accade) ci accorgiamo dell'unicità di un momento, di una situazione, mentre la stiamo vivendo. Ed allora proviamo quel desiderio di fermare il tempo a quell'istante e prolungarlo all'infinito. Ma, se fosse possibile, forse perderebbe il suo sapore, la sua essenza...

Lanza ha detto...

Sottoscrivo.Non si può essere felici per anni,ma si può essere infelici per una vita.Secondo te perchè?

RazzaCorta ha detto...

Perchè probabilmente è più facile vivere inseguendo qualcosa che non raggiungeremo mai, che accettare una sensazione che si chiama APPAGAMENTO. In fondo, tutti i nostri dolori derivano dall'eterna insoddisfazione per quel che si ha e dal desiderio irrealizzabile di quel che non si potrà mai avere. Credo sia nella natura umana anelare sempre a qualcosa. Forse dà un senso al nostro vivere avere costantemente un target da centrare, che sia in amore, nel lavoro, o quantaltro.

lilu8 ha detto...

E - aggiungerei - siamo volubili e le conquiste, nei vari campi della vita, non sono più tali una volta ottenute e passiamo subito ad altro... da volere, desiderare ;)

Lanza ha detto...

@RazzaCorta:verissimo,è la nostra natura

@lilu8:volubilissimi

lilu8 ha detto...

ma poi.. non è che siamo volubili per natura, mica è così semplice... la bellezza delle conquiste sta nella lotta per averle, non nelle conquiste in quanto tali... o no? Credo di averlo sempre pensato.

Lanza ha detto...

@lilu8#2:la facilità di procurarci ciò che desideriamo a volte ci fa passare la voglia di farlo

disceseardite ha detto...

ahahahah era questa la chiave di ricerca!!

eiaculazione da tiffany sarebbe perfetto come titolo
un bacio robi

Lanza ha detto...

@DisceseArdite:non tentarmi:)

Anonimo ha detto...

il momento + bello prolungato nel ricordo può aiutare a vivere.
la felicità dell'attimo sa esser prolungata solo se la vita la in....amo noi in maniera perspicace e furba. Miriamo a catturare la fugacità in ogni istante e seppelliamo la minima emozione in ogni cosa che guardiamo.
Controsenso? Si, credo di si. Come l'uomo, del resto. Non sa vivere di solo amore e dolore. Non sa vivere di sola continuità che lo porta alla noia. N'est-pas???

Bacio, robi.

Glò

Lanza ha detto...

Glò:a volte può essere bello rifugiarsi nei ricordi:)

 
Clicky Web Analytics