Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

martedì 12 agosto 2008

Doping in musica



Eric Fischl - The Visitor



Eric Frischl - Time For Bed




Ci sono cose che ho sempre faticato a comprendere:una di queste è la severa condanna del doping in campo sportivo mentre fuori da questo ambito è sempre stato accettato se non esaltato.Basti pensare che gran parte della musica rock e jazz è stata composta ed eseguita sotto l’effetto di stupefacenti.Si dirà che il doping nello sport è sleale ma allora,alla stessa stregua,anche il fatto di assumere sostanze che alterano le percezioni sensoriali lo è in quanto permette di ottenere risultati a volte straordinari a discapito di chi compone senza l’ausilio di prodotti chimici.Posto che le droghe non danno nulla sia a livello sportivo che artistico ma semplicemente aiutano a tirare fuori le potenzialità più autentiche e nascoste(paradossalmente in una gara di ciclismo in cui tutti siano dopati allo stesso modo vincerebbe sempre chi ha la migliore struttura fisica,resistenza alla fatica etc)credo che,per pura ipotesi,l’azzeramento delle opere”dopate”darebbe come minimo una rilevanza diversa a quelle”pulite”.Sarebbe una impossibile riscrittura della storia musicale degli ultimi decenni.

8 commenti:

lamicragna ha detto...

eh, ma sono tipi diversi di "doping".
No, dico, fai prendere ketamina a un centometrista. arriva domani.

Lanza ha detto...

@Lamicragna:volevo sperare che per una volta non facessi il pesce in barile:)Ciao e grazie.

Glò ha detto...

Prendi ad esempio Jim Morrison... in effetti sotto certi effetti riusciva a tirar fuori delle vene poetiche....

Il "doping in musica" (un titolo fighissimo a questo post!!!!) è praticato perchè durante i momenti compositivi si è lontani da occhi che ti guardano mentre nasce la "creatura".
L'effetto straordinario sul palco non lo si "nota". solo le vibrazioni che l'hanno partorita....

Ti aribacio.

Glò

Audrey ha detto...

Umh, tema particolare e difficile.
Uno sportivo perchè si droga? PEr ottenere risultati migliori e perchè pensa di non poterli raggiungere da pulito.
Un musicista perchè si droga? Perchè non regge il peso della fama, perchè viene da una vita di stenti e improvvisamente si ritrova al centro della ribalta....
Qual è la situazione da cui trai maggior vantaggio a livello professionale? La prima o la seconda?
Nella prima forse, hai qualcuno della squadra che ti assiste in un certo senso, nella seconda la vedo più come una faccenda privata tra te e la tua anima.
Però di fondo a tutti manca qualcosa, perchè devono dipendere da qualcos'altro.

Lanza ha detto...

@Glò:credo che le droghe amplifichino in qualche modo la sensibilità ma se uno non ha nulla da dire..

@Audrey:d'accordissimo ma la tua analisi si occupa solo degli aspetti"esistenziali".Ma tu,per assurdo, cancelleresti l'opera omnia dei Beatles?

Audrey ha detto...

No, non la cancellerei, come non cancellerei la voce roca di Billie Holiday, accentuata da eccessi di alcool e droga, o la tromba di Baker...però...per quanto capisca la tua provocazione le metto su due piani differenti.
Con il doping ottieni un vantaggio nella tua attività, con la droga vuoi solo fuggire la realtà...se dopo, in preda alle allucinazioni ti viene pure l'ispirazione è un altro discorso, ma non è sempre matematico...dall'altra parte è scientifico che ne ottieni un vantaggio.....
Potrei ribattere con "che cosa ne pensi di uno scrittore malato di cancro, che si fa dosi giornaliere di morfina per attenuare i dolori", è un dopato/drogato anche lui?
:-))
ciao
p.s. Ho trovato qualcuno che mette i puntini sulle i più di me, non pensavo fosse così semplice ;-)))

lilu ha detto...

Un pensiero tutt'altro che banale, in effetti...

Lanza ha detto...

@lilu8:grazie,per il bonifico posso utilizzare il solito conto?:)

 
Clicky Web Analytics