Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

domenica 14 settembre 2008

Fini pensieri



New York - Manhattan



New York - Ground Zero


Prendo atto che le parole pronunciate da Fini a Roma siano state opportune e doverose.Opportune e doverose perchè un grande partito di centro-destra europeo (quello di cui Fini si appresta a diventare leader “in pectore”) deve necessariamente sgombrare il campo dall’ambiguità rispetto a ideologie definitivamente sorpassate.Chi non lo ha fatto(vedi i vari Rifondatori & Liberatori)ha pagato un conto salatissimo e qualcuno ha già trovato asilo sull’Isola dei Famosi.
Un solo passaggio mi ha lasciato perplesso:politicamente si può stare dalla parte sbagliata?Sbagliata può essere solo un’equazione o qualcosa che preveda un risultato unico,qualcosa di scientifico e non di politico.A meno che sbagliato sia sinonimo di perdente.In questo caso meno male che le truppe alleate sono arrivate a liberarci (perchè senza nulla togliere al coraggio e al valore di pochi partigiani onesti le forze in campo erano nettamente impari) altrimenti ora avremmo un diverso concetto di giusto e sbagliato. Chi ha letto “Fatherland” o “La svastica sul sole” sa di cosa parlo.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande lo dico io a te che mi passi sempre a salutare mentre io non mi faccio mai vivo.
:) :) :) :)


kimEmE

Photography Antonio ha detto...

Sono stato a Berlino per vedere al mio figlio Jaime. Adesso ha 29 anni e scientifico di fisica magnetica in il sincroton, mai abbiamo parlato di politica soltanto di la vita in generale, e piú di il suo futuro, pero in la conversazione sappiamo in che lugare stiamo politicamente senza parlare di loro.

Rebecca ha detto...

Bello il riferiemnto all' isola dei Famosi, l' ho notato anch' io ieri sera.
Quanto a Fini sono d'accordo. Sarebbe inoltre ora di finirla di evocare sempre cose di 60 anni fa, quasi sempre in modo unilaterale, delle quali non siamo stati testimoni e sono troppo vicine per essere "Storia". Ciao Roberto.

Lanza ha detto...

@kimEmE:quando passi è sempre un grande piacere per me.

@Antonio:wow,complimenti a tuo figlio.Si trova bene in Germania?

@Rebecca:grazie per il contributo.Ciao Paola

RazzaCorta ha detto...

A me, molto onestamente, farebbe solo piacere che questi uomini di Stato si sforzassero un pò più spesso di dire cose ragionate.E coerenti. Perchè, a questo punto, le cose sono due. O parlano senza pensare a quel che dicono, e poi, loro, o chi per loro, devono preoccuparsi a correggere il tiro di certe affermazioni. Oppure credono davvero in quel che sostengono, ma poi usano l'escamotage della "ritrattazione" per non assumersi la responsabilità di quanto detto.
Faccio un esempio:se Alemanno dice "il fascismo non fu il male assoluto", cosa devo pensare? Che è un decelebrato e parla senza ragionare? Oppure che ci crede in quel che dice e si sente di affermare certe cose? Salvo poi rettificare?
Dimmi tu, fra le due ipotesi, qual è il male minore?

Lanza ha detto...

@RazzaCorta:non mi faccio illusioni.Penso che le conversioni abbiano i loro(ottimi)motivi e che ormai una Destra europea e di governo passa attraverso affermazioni come queste.Le ideologie oggi non pagano,chi non lo ha capito rischia l'estinzione.Ciao

 
Clicky Web Analytics