Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

lunedì 15 settembre 2008

Felicibumtà



Yitao Liu - A big home for birds



Yitao Liu - Fuscous rock



Quanti problemi svanirebbero se solo accettassimo le cose per quelle che sono.Se poi riuscissimo anche ad accettare noi stessi per quello che siamo potremmo persino aspirare ad essere felici.

9 commenti:

disceseardite ha detto...

chiamala cazzata!!

;P

Lanza ha detto...

@DisceseArdite:understatement innanzi tutto:)

Antonella ha detto...

Io mi accetto benissimo, sono le cose che non accettano me. ( si lo so è un po' vecchia da dire)
baci
Antonella

Anonimo ha detto...

Una perla di rara saggezza per cominciare la giornata...il problema è accettare gli altri per quello che sono, soprattutto quando ti segano le gambe, per il sadico gusto di farlo.
ciao Robi, sto preparandomi ad una giornata pesantissima di pugni e schiaffi in ufficio (ne prenderò tanti, ma cercherò anche di darne...)
spero che la tua giornata sia più dolce della mia...
un bacio, Linda

Lanza ha detto...

@Antonella:non è poco:)

@Linda:fatti rispettare amica mia:)

RazzaCorta ha detto...

Forse la difficoltà dell'accettare le cose per quelle che sono sta nel capire qual è e dove sta il confine fra il godersi quel che si ha e l'accontentarsi. Cosa, quest'ultima, che, a quanto pare, spaventa i più.

lilu8 ha detto...

Si, ma cosa sono "le cose" se non una interpretazione di ciò che è reale e a cui diamo un significato socialmente condiviso? il problema è il gap tra quest'ultimo e ciò che noi sentiamo... ;)
Inoltre, sono d'accordo su quanto affermi poi, accettare noi stessi per quello che siamo, ma un'accettazione passiva, senza tendere al miglioramento, non rende felici. Io direi: "comprendere noi stessi per quello che siamo e accettare la volontà o meno di cambiamento in base a ciò"... :)))

lilu8 ha detto...

PS Yitao Liu mi piace sempre più! :) ehehe

Lanza ha detto...

@RazzaCorta:credo tu abbia espresso in due righe un concetto fondamentale.Era esattamente quello che volevo dire ma non trovavo le parole.Posso genuflettermi?

@lilu8:considera che molte cose comunque non puoi cambiarle.Il miglioramento io lo considero una chimera tenuta in piedi dalla psicanalisi,sarei già contento di non peggiorare.
Le stampe cinesi vanno come il pane:)

 
Clicky Web Analytics