Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

martedì 7 ottobre 2008

Assenza








Il massimo del narcisismo?L'assenza.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

"Si potrebbe andare tutti quanti al tuo (o diceva mio?) funerale. Vengo anch'io. no, tu no.Per vedere se la gente poi piange davvero
e capire che per tutti è una cosa normale e vedere di nascosto l'effetto che fa..."
mica stupido Jannacci...
buona serata,Robi,
Linda

Antonella ha detto...

Chi è assente non ascolta. Chi è assente non risponde. Chi è assente ti impedisce il confronto. Si nega e ti nega.Cosa c'è di più oltraggioso di un'assenza?
( hai toccato un tasto per me dolente Roberto. Sono felice che tu sia tornato)
Antonella

sab ha detto...

ah ti fai desiderare eh?
birichino...

Lanza ha detto...

@Linda:molto saggio infatti.

@Antonella:mi spiace.Ma a pensarci bene l'assenza di qualcosa o di qualcuno caratterizza la vita di tutti noi.O no?

@Sab:non era riferito a me.Come disse Giuliano Ferrara davanti ad una cabina telefonica:"Io non c'entro".

Antonella ha detto...

Niente di male Roberto, come diceva Oscar Wilde "....io vivo nel terrore di non essere frainteso."
(a parte qualcuno)

RazzaCorta ha detto...

Una cosa tanto vera, quanto affascinante. Almeno su di me l'effetto è quello. Per quanto resti cosa inconfessabile.
Il target attuale, mio, è imparare a praticarla e, al contempo, a non subirne più la seduzione.

Lanza ha detto...

@Antonella:citazione che non conoscevo ancora.

@RazzaCorta:avrei giurato tu fossi una maestra in questo.Forse sei troppo modesta:)

 
Clicky Web Analytics