Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

giovedì 9 ottobre 2008

La venticinquesima ora

Una grande prova di Edward Norton in un magnifico film di Spike Lee.Chi almeno una volta non ha gettato alle ortiche il politicamente corretto per lasciarsi andare ad un'invettiva simile?Si tratta dello stesso Spike Lee che ha recentemente suscitato un vespaio dicendo che non tutti i partigiani erano poi degli stinchi di santo come l'agiografia nazionalpopolare ce li descrive da cinquant'anni.E allora?Chiunque sia abbastanza vecchio da ricordare(sempre meno persone purtroppo)e dotato di un cervello per pensare autonomamente vi racconterà una storia della Resistenza un pò più credibile ed assimilabile.Soprattutto il fatto che,senza nulla togliere al coraggio e al valore di quelli che realmente combatterono e morirono,in assenza del contributo decisivo delle truppe alleate oggi forse saremmo una delle province del terzo reich.

10 commenti:

Lanza ha detto...

@Sab:scusa per il commento cancellato.Nessuna censura,solo un pò di confusione:)

lamicragna ha detto...

uh! adoro edward e spike.
nemmeno fossero i miei fratelli.

sab ha detto...

peccato! avevo lasciato un commento che era un pietra miliare nella storia dei commenti...
gh
tranquillo

Anonimo ha detto...

Splendido film!
La storia "vera", non l'ho appresa a scuola, ma a cena una sera di qualche anno fa, attraverso i racconti di chi ha vissuto la guerra senza essersi schierato, per ragioni anagrafiche. Mi sono venuti i capelli dritti a sentire cosa hanno fatto certi partigiani...da allora ho una concezione diversa e forse più veritiera della storia. Spike l'ho sentito ed è stato grande.........Fazio il solito falso servile!!
Audrey

RazzaCorta ha detto...

"in assenza del contributo decisivo delle truppe alleate oggi forse saremmo una delle province del terzo reich."
...ed invece siamo uno dei feudi made in USA... che culo, eh!?!

abbraccio, roby!

Lanza ha detto...

@Audrey:del resto è legittimo che durante una guerra civile si commettano delle nefandezze.L'importante e non raccontare favolette.
PS:non ti facevo così attempata,complimenti per la verve.

@RazzaCorta:dimmi solo una cosa che non hai potuto fare per il fatto di vivere in questo nuovo feudalesimo.

Anonimo ha detto...

Perchè attempata :-))
Sai benissimo quanti anni ho!
Ero ad una cena con dei lontani parenti di mia madre, che tra l'altro non ci sono più.
E ogni tanto scattava la molla dei ricordi, e io ascoltavo!
Audrey

Lanza ha detto...

@Audrey:qui il rimbambito(oltre che attempato)sono io.Devo aver letto il commento in fretta.Al tempo stesso noto che se si vuole essere certi di avere una replica è sufficente aumentare l'età ad una donna:)

lilu8 ha detto...

Norton sempre piaciuto, tra l'altro. 25ima ora una vita fa, pensavo proprio di rivederlo.

(commento inutile, sorry)

Lanza ha detto...

@lilu8:la differenza tra l'inutile ed il sublime è labile:)

 
Clicky Web Analytics