Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

mercoledì 4 marzo 2009

Nostalgia (della) canaglia







Oramai nella cronaca nera gli stupri si rincorrono e finiscono con il confondersi in un macabro carosello.Lo stupro,un reato oltremodo odioso perchè allo sfregio permanente della vittima aggiunge una componente di vigliaccheria insopportabile:due,tre,un intero branco di animali contro una creatura senza possibilità di fare nulla che non sia subire il proprio atroce destino.A paragone Lutring e Vallanzasca sono stati dei supereroi:uomini che avevano imboccato una strada senza uscita consapevoli dei rischi che correvano e che hanno poi pagato sino in fondo il loro conto con la giustizia.Certo,non sono stati degli stinchi di santo ma io per loro mi sento di scomodare il termine uomini mentre per i protagonisti delle cronache odierne ogni paragone anche con l'animale più schifoso mi sembra offensivo.Per l'animale naturalmente.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Definiamoli bestie senza anima! Considerando che la Giustizia fa veramente schifo... Ciao Skylark

asbf48 ha detto...

Saluti ti presento il mio flickr
http://www.flickr.com/photos/asb48/
Ciao
Antonio

RazzaCorta ha detto...

sai già come la penso in merito sulla prima parte.

Lanza ha detto...

@Antonio:grazie,le foto sono veramente splendide.

 
Clicky Web Analytics