Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

lunedì 4 maggio 2009

Man of good fortune



Rob Gonsalves - Ladies of the lake



Rob Gonsalves - Flood


Pensate di vivere in un Paese di brava gente?Credete che i vostri simili siano solidali con chi soffre senza colpa?Vi capisco ma non posso fare a meno di considerarvi ingenui idealisti quotidianamente alle prese con una ben diversa realtà.In un recente post di Miss Kappa sul suo blog da L'Aquila leggevo come gli affitti degli edifici lasciati in piedi dal sisma (anche semplici magazzini dove riporre gli oggetti salvati dal crollo delle abitazioni) siano aumentati senza ragione.Fin qui tutto normale,ma nei commenti tutti o quasi manifestavano stupore ed indignazione.Ho pensato " Ma questi dove sono vissuti finora?Nel paese dei balocchi? ".Ogni catastrofe è tragica per qualcuno e redditizia per qualcun altro.Qualche proprietario di immobili non lesionati dal sisma ha pensato di alzare i prezzi e gli altri si sono adeguati,ben sapendo (o temendo) che a parti invertite molti di quelli che oggi si scagliano contro gli "sciacalli" avrebbero fatto lo stesso.Non approvo questo tipo di comportamento,semplicemente lo considero normale visto che si è verificato in occasione di ogni terremoto e non solo.Ad Alessandria il giorno dopo l'alluvione del 1994 gli stivali di gomma e le tute cerate erano quadruplicate di prezzo e negli Stati Uniti fior di società stanno rastrellando a poco prezzo le abitazioni di chi non riesce più a pagare il mutuo.Del resto non ci vuole un evento tragico per comprendere la natura dei nostri simili.Avete mai comprato due etti di prosciutto a Cortina?Fino a che onesto sarà sinonimo di pirla e i furbi saranno portati ad esempio non possiamo ragionevolmente aspettarci nulla di diverso.La regola è questa,la generosità dei singoli non fa che confermarla.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

e pensa che io gli stivali e le pale me le sono comprate....che picia neh....
ciau neh....
fatapiumetta alias carlotta...ex mandrogna doc

TerryGlou ha detto...

grande Uait, non deludi mai!

Censorina ha detto...

Semplicemente realistico. Qualche anno fa, recatami ad assistere ad un' opera all' Arena di Verona, iniziò a piovere prima dell' inizio dello spettacolo. Passarono a vendere impermeabili trasparenti e, man mano che la pioggia aumentava, aumentava anche il loro prezzo.
Io non lo comprai per ripicca e mi bagnai tutta. Ciao

Lanza ha detto...

@FataPiumetta:ma ci sono stati danni anche da te?

@TerryGlou:se queste parole vi hanno allietato,principessa,ne sono lusingato.Conto corrente sempre quello,vero?

@Censorina:inutile illudersi di vivere in un mondo di persone buone.Ciao

la bislacca ha detto...

Allora mi presento: sono una pirla.
:-(

Lanza ha detto...

@La Bislacca:siamo in molti ma credo sia utile non dimenticare mai che non tutti sono così.

Anonimo ha detto...

ho cambiato paese dopo l'alluvione, abitavo vicino alla piscina ed ero in affitto.....al piano rialzato.....l'acqua ha lambito l'ultimo scalino ma non è entrata.....mi sono presa uno spavento non da poco.....ora sono a castellazzo da 14 anni....e finalmente ci siamo comprati casa.....non tutto il male viene per nuocere....fatapiumetta

Lanza ha detto...

@FataPiumetta:grazie per la precisazione.Io a Castellazzo ho dei parenti e qualche volta ci capito.Ciao

 
Clicky Web Analytics