Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

giovedì 28 maggio 2009

Up to Lexington, One Two Five


Juan "One" Sepùlveda - Pain



Juan "One" Sepùlveda - Out of focus


Sono sempre stato più incline all'amicizia che all'amore.Il motivo è che ho sempre considerato l'amore come una specie di abito buono per ogni occasione,qualcosa di indefinito ed indistinto.Probabilmente ho visto (in età prepuberale) troppi film melensi che mi hanno creato una serie di problemi,prima di tutto a livello logico.
Perchè l'amore,quello vero,quando finisce di solito si trasforma in odio?Perchè si uccide una persona e poi ci si giustifica con il teatrale "L'amavo"?Perchè amare una persona significa molte volte tentare di sottrarla a tutte le altre,diventare opprimenti?In nome dell'amore si consumano sottili (ma non troppo) violenze.
L'amore non esiste,le persone si frequentano e si accoppiano in base a criteri estetici e ad affinità,vere o presunte,di carattere.Ma presto la differenza tra condividere qualche divertente serata e dividere una vita si manifesta,a volte in modo drammatico.
Il mio parere?Se proprio non potete fare a meno di essere in due per sentirvi soli,consiglio almeno una abitazione molto grande:la probabilità di conflitti è inversamente proporzionale alla superficie dove si vive.

11 commenti:

Skylark ha detto...

Ciao :) ognuno ha il proprio pensiero sull'amore... il mio pensiero è molto differente... posso dire che molte persone pensano che quando finisce l'adrenalina dell'innamoramento finisce anche l'amore. In realtà penso che due persone si possono amare tutta la vita, ma per scelta, a volte facile altre volte difficile... La cosa difficile è trovare l'amore sincero... raro... ma esiste... anche l'amicizia è amore... l'amore è tanto... leggi Amore di Buscaglia... E' un libro fantastico

Censorina ha detto...

Molto facilmente si confonde l' innamoramento con il vero amore. E' necessario essere innamorati, ma perchè questo amore duri a lungo, possibilmente tutta la vita, è necessario che vi sia un progetto comune, che si diventi una famiglia e che questo amore sia per noi la cosa più importante, da difendere ad ogni costo, anche con sacrificio personale. E' ovvio che si deve credere nel Matrimonio. Diversamente è molto difficile che duri, date le difficoltà e le tentazioni. Forse sono di vecchio stampo.

Emmobbasta ha detto...

Ancora c'è chi chiacchiera di matrimonio?
Come se fosse garanzia di amore duraturo.
Mha.

Lanza ha detto...

@Skylark:le opinioni sull'amore dipendono in gran parte dalle esperienze personali.

@Censorina:sono d'accordo.A me manca il progetto comune,lo spirito di sacrificio ed il credere nel matrimonio.Credo che basti.

Lanza ha detto...

@Emmobasta:è la democrazia,bellezza.

la bislacca ha detto...

Sono d'accordo con te. E sono d'accordo da quando ho smesso di credere nel matrimonio. Non che ci abbia mai creduto veramente, ma a volte si commettono (tragici) sbagli anche per errate valutazioni.
E anche il più folle degli innamoramenti si schianta, prima o poi, contro il muro delle gelosie, delle ripicche, di sovrafollamenti umani.
No, non dura, e se si arriva a detestare è perchè uno dei due ha smesso di essere innamorato prima dell'altro.
Poi ci sono i focolarini (nel senso che intendo io), i benemeriti della fammiggggghia. In pratica gli irrecuperabili.
Siccome sono ancora una bella donna e ho patito già abbastanza, conto di concedermi ancora delle divagazioni.
Ma ciascuno a casa sua.

ps. Curiosamente il mio ex marito mi ha sempre detto che sono un'ottima amica, ma una donna difficile da amare.
Non aveva torto.

RazzaCorta ha detto...

dal momento che navigo in un mare di superficialità oscena, ultimamente, mi sto rendendo conto di quanto sia facile dare importanza estrema ad una cosa, per poi, con la stessa facilità, declassarla a capriccio o non so cos'altro. e mi convinco sempre più che l'amore sia per sua stessa natura una cosa a tempo determinato. che quando passa, lascia strascichi negativi, oppure cose belle, come l'affetto, il rispetto, la complicità. che sono poi le cose che tengono in piedi un rapporto.
tutto quello che tiene in vita l'idea d'esser innamorati ho deciso che è la sfida. punto. passata quella fase, che si sia vinto o che ci si sia rassegnati a gettare la spugna, finisce tutto ciò che fino a quel momento si è chiamato amore.

Lanza ha detto...

@La Bislacca:il "ciascuno a casa sua" può prolungare di anni la durata di un rapporto.Sono d'accordo su amicizia ed amore: sono due livelli distinti di intimità ma solo il secondo richiede esclusività.Lì cominciano i guai,di solito.

@RazzaCorta:un atteggiamento chiaro e razionale il tuo.Credo che col tempo ne apprezzerai i benefici.

la bislacca ha detto...

Sottoscrivo e, facendolo, ti auguro buona domenica.

Lanza ha detto...

@La Bislacca:grazie,è stata un'ottima domenica.Anche la tua spero.

la bislacca ha detto...

Sì: stranamente lo è stata. :-)

 
Clicky Web Analytics