Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

martedì 22 dicembre 2009

Who knows which one becomes the last goodbye?


Joanne Taylor - Love song

Joanne Taylor - The crossing

Ebbene si,non ho potuto resistere.Affetto da una sindrome ossessivo compulsiva che mi obbliga a fare man bassa di tutti i gadget tecnologici,specie dei più inutili,al mio carniere mancava solo un netbook o Eeepc che dir si voglia.Usare il palmare come computer è proibitivo:i siti non si visualizzano correttamente e ci si riduce alle versioni mobile di qualche giornale o a qualche scalcinato sito mobi.Senza contare che i caratteri appaiono minuscoli ed indecifrabili,e anche l’operazione più semplice si trasforma in un gioco di pazienza. Questo invece è un vero computer,un compromesso perfetto tra trasportabilità e prestazioni.Lo schermo è da 10 pollici,la tastiera piccola ma efficiente.Un radio mouse senza fili (acquistato a parte insieme alla borsa imbottita) rende l’utilizzo molto più pratico.Le connessioni cellulari sono sufficientemente stabili per la navigazione (poi si possono sfoggiare chiavette multicolori di vari operatori) e l’autonomia della batteria è di 6/7 ore ininterrotte.Prima vittima?Mia nipote di 11 anni,che a momenti defenestra il suo Sony Vaio color rosa confetto diventato improvvisamente grosso e brutto.Al povero (e scemo) zio non è rimasto che affrettarsi ad ordinare un gemello del suo,di colore bianco,da consegnare alla piccola str ehm nipote il giorno di Natale.Siate felici.

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Così si fa, zio Robi, così si fa. Un dolce Natale e sii felice anche tu!

linda

Censorina ha detto...

Ora mi è passata alquanto, ma ho sempre avuto la mania degli elettrodomestici. Roba da star male se non osavo comprare l' ultimo aspirapolvere visto che quello che avevo era abbastanza nuovo. Non parliamo poi delle macchine per il caffè e delle stiratrici. Ora invecchiando sono un pò più saggia, anche perchè non so che farne: a mia figlia non interessano per niente.
Dimenticavo: ho valanghe di tazzine del caffè.
Auguri Roberto: che Gesù Bambino ti porti tanta gioia e il nuovo anno esaudisca i tuoi desideri.
Paola

Zelda ha detto...

...pensa che non ho mai avuto un videoregistratore, eascolto la radiolina a pile....
ma dietro quella tecnologia batte il cuore di zietto, eh?
Un bacio, caro Roberto, anticipo di auguri

enne ha detto...

A 40 anni, esattamente dopo la separazione, anch'io sono diventata amante di certi strani elettrodomestici. Mi fanno compagnia, mi regalano l'illusione di non essere poi così tanto sola.
'zarola: fossi passata sotto la finestra di tua nipote mentre buttava via il suo Sony Vaio rosa...
;)
Buon Natale, Roberto.

Zelda ha detto...

Sii felice, Roberto.Buon Natale

Anonimo ha detto...

buon Natale.....
carla

Anonimo ha detto...

Prova a lavorarci seriamente e ad aprire due file in contemporanea, impostando affiancamento orizzontale o verticale........e ti passa la voglia....;-))
Ciao
Auguri
Audrey

missminnie ha detto...

auguri non techno per la notte più bella dell'anno..quella di noi bambini..

melania07 ha detto...

hey... anche io lo voglio...potevo chiederlo a Gesù Bambino... ma la letterina l'avevo scritta da tempo e comunque il mio desiderio non è stato esaudito.
vabbé...
comunque... auguri... molto umani e poco tecnologici

enrica ha detto...

Ottima idea... stavo pensando di comperarlo anch'io...
Tanti auguri!

Lanza ha detto...

Cara Linda,sarebbe ora di togliere qualche vizio a questa bambina,ma queste decisioni meglio lasciarle ai genitori.Spero il tuo Natale sia stato sereno.Un bacio

Cara Paola,quella dei gadget tecnologici è solo una delle mie ossessioni consumistiche:ora per esempio sono in pieno trip da agende:decine e decine,che rimarranno rigorosamente bianche.Spero che anche a te il nuovo anno porti ciò che desideri maggiormente.

Anch’io penso che troppa tecnologia alla fine sia superflua se non dannosa,Laura cara.Poi però non riesco a non farmi affascinare da questi giocattolini adorabili.Bacio ricambiato.

Nico cara,questi giocattoli ci regalano compagnia a buon mercato,Quando ci accorgiamo che coinvolgono anche sentimenti ed emozioni è troppo tardi ormai.Mia nipote si è guardata bene dal liberarsi del suo Vaio (con Windows 7,tra l’altro),ha semplicemente capito che con poca scena avrebbe avuto un computer in più:è lucida da fare paura, considerando i suoi 11 anni.

“Sii felice” credo sia la cosa più bella che si possa augurare,Laura cara.Naturalmente lo ricambio con tutto il cuore.

Lanza ha detto...

Grazie della visita Carla carissima,ho ricambiato nel tuo salotto.Ancora auguroni comunque.

Audrey cara,non lavorerei mai con un computer così piccolo.Per non sbagliare non lavoro per niente al mondo.Auguri anche a te.

Grazie Minnie,mia frizzante amica.Non ubriacarti di aranciata,mi raccomando.

Melania cara,so come funzionano queste cose:se vuoi qualcosa che ti piaccia veramente,meglio che te lo compri.Auguroni anche a te,speriamo che il vento inizi a soffiare alle nostre spalle.

Enrica cara,ancora non conoscevo il tuo lato “geek”:)Se accetti un consiglio solo batterie a sei celle e presta molta attenzione all’autonomia,perchè questi aggeggi sono pensati per un utilizzo on the road.Auguri ricambiati,sento che sarà un grande anno:)

enne ha detto...

Compagnia a buon mercato, tanto quanto son costosi loro, gli aggeggi.
A volte vorrei piangere, se solo ne fossi capace.
Notte, Roberto.

Lanza ha detto...

Nico cara,se può consolarti anch'io sono fisiologicamente incapace di piangere.Eppure qualche volta farebbe bene.

RazzaCorta ha detto...

Mi sa che l'anno prossimo sostituirò il classico incipit della mia letterina, "Caro Babbo Natale...", con un bel "Caro zio Roby...".

Non è che potresti darmi l'indirizzo esatto? :D

Buone feste fatte!

enne ha detto...

Lo so.
Magari piango guardando un film. Cioè piangerei, se non avessi imparato a tenere tutto bloccato nello "strangozzo".
OT.
Non sono riuscita ad "usare" quel programma: sono una somara. :)

Lanza ha detto...

Inutile dire,RazzaCorta carissima,che per te mi sarebbe lieve rispolverare slitta e renne.Non so se riuscirò ancora ad entrare nel vestito rosso ma ci posso provare.Natale è stato come al solito,ora aspettiamo Capodanno.

Ti dirò di più,Nico bella:nella mia famiglia vige la convinzione che il pianto sia la spia di un senso di colpa,un peccato da nascondere.Le persone vanno trattate bene quando sono vive,inutile piangere quando muoiono perchè intanto tocca a tutti prima o poi.Logico,no?
OT:ora mi attivo.

Fuma ha detto...

dovevi tirarglielo in testa, a tua nipote, quel laptop di emme.
a quindici anni cosa chiederà a babbo natale-babbeo di turno?
la mia schiera di adorabili nipoti ha ricevuto solo 1 o 2 regali a testa, su otto nipoti solo un nintendo e un mp3, eppure erano tutti felicissimi.

Lanza ha detto...

Hai ragione Fuma cara,ma credo che l'educazione dei figli sia compito dei genitori.I regali rispecchiano la realtà all'interno della quale il bambino vive,se le avessi comprato un lettore mp3 non lo avrebbe neppure guardato.Come ti ripeto la sua educazione non spetta a me,tra qualche anno vedremo i risultati.

 
Clicky Web Analytics