Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

sabato 22 gennaio 2011

We’re fighting with the eyes of the blind


L'immagine è di Siegfried Zademack

Versatilità – La FF può ospitare,con versatilità,sino a quattro persone e i relativi bagagli grazie ad una capacità di carico che raggiunge gli 800 litri se si ribaltano i sedili posteriori. (“Corriere della Sera”, edizione cartacea del 22 Gennaio 2011, articolo sulla neonata Ferrari FF,corredato di foto e dati tecnici).Maurizio Donelli,non nuovo per la verità ad entusiasmi simili,omette un trascurabile (per lui) particolare:ribaltando i sedili posteriori per fare posto a valigie e trolleys le uniche persone che potranno avere accesso ai sedili medesimi saranno i nani di Biancaneve o di qualche circo equestre.

Un servizio sulla Ferrari su di uno dei più prestigiosi quotidiani nazionali dovrebbe essere di una precisione chirurgica,evitando simili pressapochismi e sciatterie.

Per evitare di compromettere la nostra immagine all’estero.

5 commenti:

wildestwoman ha detto...

ah...ecco...giusto...la nostra immagine all'estero...(mi vien da piangere)

OT: hey, lavativo, finalmente ce l'hai fatta a buttar giù due righe!
bisous

me ha detto...

beh. consoliamoci pensando che articoli come questo, in fondo, sono rivolti a poche persone.
quando invece, e tu che sei uno attento converrai con me, di pressapochismi e sciatterie sui giornali ed telegiornali se ne leggono e sentono di ogni tipo ed in quantità industriali. anche su cose importanti che, rivolte ad un aaaaaaampio pubblico, possono avere notevoli ripercussioni, in termini di opinione pubblica. specialmente quella italiana...

per il resto, quando intenderai provare il prodotto di cui parla questo articolo, sono disponibilissima a fare un giro con te, che tanto, pure con i sedili ribaltati, dall'alto dei miei 153cm, problemi non dovrei averne. al massimo terrò in mano il tacco 12 indossato per l'occasione! ;D

un abbraccio.
F.

Linda ha detto...

Ma tanto, Robi, strafalcione più, strafalcione meno, in questa Italietta di tuttologi e di semi-analfabeti, a chi vuoi che importi? All'estero, poi, facciamo già così tanto ridere, che non credo che questa imprecisione ci danneggi più di tanto...

p.s. credo di non averla neanche mai vista dal vivo una Ferrari, ma è davvero così piccina, dentro?
Un saluto affettuoso, Linda

Lanza ha detto...

WildestWoman:in questo periodo tutto mi sembra superfluo.Penso che i contenuti di un post dovrebbero essere originali,nel senso di raccontare cose accadute a chi scrive e non video di Youtube che ciascuno può andarsi a vedere quando vuole.Ma nessuna esperienza mi sembra degna di essere raccontata,semplice routine a meno di non voler trasformare questo povero blog in un sito enogastronomico.E' un momento,passerà.Intanto bisubisubisu a te.

Me:Hai ragione,è stata semplicemente la goccia che ha fatto traboccare il vaso.Sono stanco di leggere (e di sentire in TV) storie che hanno come protagonisti persone evacuate et similia.
Le donne non si intendono di motori,in generale,ma capiscono al volo dove conviene sedersi. Messaggio pervenuto,nel caso ti avvertirò:)

Linda:quello che dici è vero ma cerchiamo di non scordare mai che,all'estero,l'aggettivo "italiano" viene usato per designare l'eccellenza.Cucina italiana, gelati italiani,scarpe italiane e potrei proseguire.I governi e le persone passano,facciamo in modo di difendere reputazioni più concrete e stabili nel tempo.
Sulle dimensioni e l'accessibilità delle Ferrari voglio raccontarti un aneddoto:un amico di mio padre,anni fa,era solito dire:"A vent'anni ci entravo senza problemi ma non avevo i soldi per comprarla,ora che i soldi ce li avrei la pancia mi impedisce l'ingresso".
Poi diciamocela tutta:o sei un appassionato di motori oppure la utilizzi solo per rimorchiare e fare il giro dei bar all'ora dell'aperitivo.

missminnie ha detto...

in effetti è con queste notizie che si mina la credibilità di un paese..dovrebbero saperlo quei comunisti che pubblicano altre notiziole false e tendenziose :)

 
Clicky Web Analytics