Vi spiego le cose ovvie...datemi solo il tempo di capirle

mercoledì 31 agosto 2011

Tonight i'm a rock'n'roll star


Dopo quasi un mese di vita in Second Life (28 giorni per la precisione),il mio aspetto è a dir poco insoddisfacente:ho una pelle troppo abbronzata,un caschetto biondo che manco la Caselli,anche le proporzioni sono parecchio grossolane.Per non parlare dell’abbigliamento,simile a quello di un ladro di cavalli:t-shirts freebies o da pochi Linden,scarpe troppo grosse e di colore e forma improbabili,pantaloni viola a zampa d’elefante.
Ma ecco il colpo di genio:chiaccherando con una modella portoghese,una ragazza molto conosciuta per avere posato per note ditte di abbigliamento,vengo a conoscenza del nome di una “look guru” come si chiamano qui.Si tratta di veri e propri consulenti d’immagine a livello professionale,con decine di collaboratori e un giro d’affari di tutto rispetto.Dal nome risalgo al profilo,dal profilo allo studio e mi ci teleporto in un minuto.(Si finisce di essere niubbi quando si eseguono operazioni tipo questa con disinvoltura,senza starci a pensare un attimo.Da questo lato la mia conoscenza di questi meccanismi è più che soddisfacente).
Riesco subito a parlare con la guru che,contrariamente a ciò che mi attendevo,è disponibile ed affabile.Cerca con Google le foto di Gabriel Garko e di Riccardo Scamarcio (meglio andare sul sicuro,anche se pare che all’estero non siano molto conosciuti),disegna uno schizzo veloce e sparisce,per inviarmi dopo qualche secondo un teleport.Accetto la richiesta che compare sullo schermo e mi materializzo in un negozio extralusso che vende solo abbigliamento di gran classe:smoking,completi in seta,cravatte,soprabiti.In un paio d’ore ne giriamo parecchi(io appena “atterro” prendo il Landmark, che qui è come il bookmark in un browser internet:cliccandolo vi consente di tornare dove eravate quando lo avete preso).
Terminato il giro dei negozi sono irriconoscibile:Un fascio di muscoli alto due metri con una faccia da divo del cinema:sguardo magnetico, carnagione appena un po’ scura,capelli color caffè scolpiti uno ad uno. Indosso un completo giacca e cravatta di Lapointe & Bastchild corredato di soprabito blu,scarpe con borchia centrale dorata.Mi accorgo ben presto che al cambio di look corrisponde un cambio radicale di punto di vista.Se nella vita di tutti i giorni fosse possibile una metamorfosi del genere,forse avremmo molte sorprese riguardo alla nostra vera natura.E’ solo un gioco (i distinguo sono doverosi e belli grossi ma credo sia meglio affrontarli dopo) ma anche qui il look è fondamentale, proprio come nel mondo reale.Sono entrato,bruciando le tappe,nel ristretto giro de”i fichissimi”:ora non saluto più tutti, sono troppo indaffarato a rispondere a saluti o messaggi altrui.Anche queste righe sono state scritte con il viewer ridotto ad icona:se mi mandano un Istant Message l’icona lampeggia e mi avvisa.

10 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Ma guarda un po' cosa mi doveva capitare!!
Insomma... aspetto mesi (4, per l'esattezza) che ti rifaccia vivo. Hai corso il serissimo rischio di ricevere una mia mail ansiogena da "mamma-in-pensiero" con una serie di "tutto bene? come stai? che fine hai fatto?". Ma ho resistito, immaginandoti stravaccato sulla sabbia di qualche esotica spiaggia e ho pensato di lasciarti in pace.

E invece tu girovaghi dinoccolato e abbigliato da "fichissimo" in un mondo altro, che se è come quello del filmato che hai linkato nel post precedente e che mi sono spippettata dall'inizio alla fine, è una vera cagata (scusa il francesismo...): mi ricorda quei film orrendi che si svolgono nel futuro, tutti buii, in decrepiti quartieri di periferia.

Aridateme Lanza mio!!! Quello de li quadri colorati, quello bbono co' le perzone che soffreno e co' li disperati! Quello che che c'ha l'icona gialla der pupazzo che dà le capocciate sulla scrivania, che quanno la vedo ce clicco sopra e me fa' ride'!! 'Sto fighetto nun me piace manco pe' gnente!!!
Lanzaaaaa!!!! A 'ndo stai? 'Ndo sei ito??? M'amanchi...

melania07 ha detto...

Accidenti... che storia.

Anonimo ha detto...

Stai per scrivere un libro su questa vita parallela, vero? Sai che lo comprerei, se tu lo facessi. Scrivi benissimo, hai gran senso dell'umorismo e vedi le cose sempre da una diversa e particolarissima prospettiva. Davvero interessante, sì.

Sul look, non so. Il fascino non è mai questione di marche e di muscoli.
Un bacio
Linda

enrica ha detto...

Caro Roberto,
non avrei mai pensato che questa cosa di second life ti prendesse tanto...

Interessante la riflessione su cosa accadrebbe se una tale trasformazione potesse avvenire nella vita reale,
su come cambia il proprio atteggiamento nei confronti degli altri in base al cambiamento estetico.

Credo che tutto dipenda da ciò che cerchi nelle relazioni sociali.

Il fatto di avere tanto denaro o di essere particolarmente bello di certo attrae al primo impatto.

Il problema è che alla prima conversazione, se non c'è un po' di sostanza dietro la facciata, il guscio esteriore sembra perdere smalto e lucentezza e si ha l'impressione che ciò che era sembrato così attraente non lo sia più così tanto e si perde l'interesse.

C'è gente che vive una vita intera in questo genere di rapporti superficiali, circondato da persone superficiali e con interessi particolari.

Personalmente io ne morirei.

Penso che il fascino dipenda da altri fattori che hanno poco a che fare con il look. Gli occhi sono magnetici quando dietro agli occhi c'è intelligenza e un pizzico di mistero. L'eleganza è fatta di una grazia particolare che emana non dagli abiti ma dai movimenti fluidi, dalla sicurezza di sé, dalla sensazione di sapere quello che si sta facendo e dove si sta andando in ogni momento...

E' vero però che una persona già elegante di suo, può essere aiutata ad aumentare la sua sicurezza di sé da un bell'abito e da cure estetiche.

E' vero anche che ho visto uomini arricchirsi, vestire con abiti costosi e dare l'impressione di avere addosso un travestimento...

Buona domenica!

Zelda ha detto...

straniante,mi piace.Ciao Robi,un bacio

Anonimo ha detto...

Sembri molto preso da questa seconda vita....non è che la vita virtuale serve a nascondere le mancanze della vita reale, o a facilitare le fughe dalla vita di tutti i giorni? ;-)
Buon divertimento
Audrey

Lanza ha detto...

Niente paura Bastian,sono sempre qui.Per un po’ ho deciso di parlare di esperienze differenti ma a loro modo meritevoli di attenzione.Sai che ti dico?Credo che tu in Second Life ci staresti benissimo,l’immaginazione non ti manca di certo.
P.S. In SL non è tutto buio e tetro,ci sono splendide spiagge e magnifici effetti di luce.

Benvenuta Melania.Hai ragione,è una storia che mi incuriosiva e che ho deciso di approfondire.

Niente libri per ora,Linda cara.Ti ringrazio per i giudizi più che lusinghieri,in realtà credo di occupare una posizione intermedia tra fanatici e scettici a tutti i costi.Il fascino è senz’altro qualcosa che si ha dentro di noi,ma spesso un’apparenza attraente aiuta a mostrarlo.

Cara Enrica,ti ringrazio per il commento:Come al solito è approfondito e richiede una risposta adeguata,che cercherò di fornirti.La cosa mi piace ma non mi considero un fanatico,almeno secondo i criteri di SL.Credo che ogni cosa vada fatta come si deve,salvo magari poi stufarsene dopo un po’.
Il tuo ragionamento su apparenza e fascino non fa una grinza,però ho potuto sperimentare come ognuno qui costruisca il suo avatar in base a quello che è e a ciò che pensa nella vita reale.Alcuni si limitano a replicarsi nel virtuale,altri decidono di essere quello che non hanno mai potuto/voluto essere nella vita reale.Ti assicuro che potresti restare stupita da come modelleresti il tuo alter ego:)

Carissima Zelda,per quello che conosco di te, credo che tu saresti una persona che potrebbe vivere questa esperienza in maniera coinvolgente.Ami l’utopia e sei ricca di immaginazione.Un bacione

Audrey,probabilmente c’è un po’ di entrambe le cose che hai detto,almeno nella fase iniziale.Però quello che rende interessante questa specie di videogame,a mio avviso,è che si gioca con altre persone.Quindi gli sviluppi sono sempre imprevedibili e a volte sorprendenti.

Censorina ha detto...

Mi associo a Bastian Cuntrari

francesca ha detto...

avvincente, direi!

Photography Antonio ha detto...

Caro Roberto,
Ancora sonno vivo e vedo la tua pagina sempre, questo e'il mio facebook:

https://www.facebook.com/#!/asanchezbarriga

 
Clicky Web Analytics